Vai al menų principale Vai al menų secondario Vai ai contenuti Vai a fondo pagina
Istituto Comprensivo N. 5 Tina Gori di Forlė (FC)
ISTITUTO COMPRENSIVO N. 5
"TINA GORI"
Via Sapinia, 38 - 47121 Forlė (FC) - Tel. 0543 703001 - Fax 0543 707042
E-mail: foic819003@istruzione.it - PEC: foic819003@pec.istruzione.it
Istituto Comprensivo N. 5 Tina Gori di Forlė (FC)
Istituto Comprensivo N. 5 Tina Gori di Forlė (FC)
ISTITUTO COMPRENSIVO N. 5
"TINA GORI"
Visualizza circolare
ISTITUTO COMPRENSIVO n. 5 "TINA GORI"
Via Sapinia, 38 - 47121 Forlė (FC)

Oggetto: Alunni diversamente abili - Indicazioni operative e scadenze
Protocollo/Numero: 35
Pubblicata il: 08/10/2018
Destinatari: Elenco personalizzato
Plessi: Scuola Secondaria di I Grado "Mercuriale", Scuola Primaria "Tempesta", Scuola Primaria "Squadrani", Scuola dell'Infanzia "Le Api", Scuola dell'Infanzia "Aloidi"

AI DOCENTI DI SOSTEGNO

AL PERSONALE DOCENTE

ALLA FUNZIONE STRUMENTALE

Ins. Tognoni Francesca

AI DOCENTI REFERENTI:

Ins. Chiovitti Daniela (Scuola Infanzia)

Ins. Framattei Sara (Scuola Primaria)

Prof.ssa Laghi Rossana (Scuola Secondaria)

ALL’UFFICIO DIDATTICA

AL SITO

 

 

 

Con la presente si intende diffondere buone prassi in merito all’osservazione e valutazione degli alunni diversamente abili e per la predisposizione di specifica documentazione.

 

Per acquisire informazioni sull’alunno e sul percorso didattico - educativo dell’anno scolastico precedente, chiedere ai colleghi di classe; successivamente, chiedere in Segreteria (Ufficio Didattica) di consultare il fascicolo personale dell'alunno (prenderne visione).

Il fascicolo personale dell'alunno deve contenere i seguenti documenti:

  • la Diagnosi Funzionale valida per il corrente anno scolastico (D.F.);
  • l'ultimo Profilo Dinamico Funzionale (P.D.F.);
  • il Piano Educativo Individualizzato dei precedenti anni scolastici (P.E.I.);

 

E’ utile inoltre:

 

- confrontarsi con gli Insegnanti che hanno già lavorato con l'alunno;

- richiedere un colloquio con i Genitori (comunicare la data e il luogo alla Docente Referente ed al Dirigente Scolastico).

 

OSSERVAZIONI e VALUTAZIONI INIZIALI

Procedere con l'osservazione del comportamento e la valutazione degli apprendimenti dell'alunno. Oggetto dell’osservazione sono i livelli raggiunti nelle aree dello sviluppo descritte nell'ultimo P.D.F/P.E.I.

Il P.E.I. è il Piano Educativo Individualizzato che raccoglie "i progetti didattico-educativi, riabilitativi e di socializzazione individualizzati, nonché le forme di integrazione tra attività scolastiche ed extrascolastiche" (dal comma 3 dell'art. 5 della Legge n. 104 del 1992).

All'elaborazione del P.E.I. partecipano l'Insegnante di sostegno, i Docenti curricolari, gli Operatori AUSL e la Famiglia.

Il P.E.I. viene redatto entro i primi mesi di Scuola.

 

Il P.E.I. deve essere consegnato in Segreteria (Ufficio Didattica) entro venerdì 30 novembre firmato da tutti gli Insegnanti (per la Scuola Secondaria di primo grado è richiesta solo la firma del Coordinatore di classe), dai Genitori e dalla Neuropsichiatria.

Il P.E.I. in formato originale dovrà essere conservato nel fascicolo personale dell’alunno; copia verrà allegata al Registro del Docente di sostegno e, per la Scuola Secondaria, ulteriore copia verrà inserita nel Registro dei Verbali dei CdC.

 

Il P.D.F. (Profilo Dinamico Funzionale) è la descrizione funzionale e l'analisi dello sviluppo potenziale, sulla base di parametri, dell'alunno con certificazione.

All'elaborazione del P.D.F. partecipano l'Insegnante di sostegno, i Docenti curricolari, gli Operatori AUSL e la Famiglia.

Il P.D.F. viene redatto:

- nei primi mesi scolastici (in caso di una nuova certificazione);

- al primo e all'ultimo anno della Scuola dell'Infanzia, della Scuola Primaria, della Scuola Secondaria di primo grado (v. comma 8 dell'art. 12 della legge n. 104 del 1992).

 

VALUTAZIONI PERIODICHE e FINALI

 

Si tenga presente che gli apprendimenti degli alunni con disabilità vengono valutati dall'Insegnante di sostegno e dagli Insegnanti curricolari in riferimento:

 

  • agli obiettivi definiti nel P.E.I.;
  • agli obiettivi curricolari, qualora ci fosse un raccordo con la programmazione di classe;
  • con prove che prevedono tempi e ausili a loro necessari.

Le valutazioni degli apprendimenti vengono riportate nella scheda di valutazione nei periodi previsti e secondo le procedure comuni a tutti gli alunni.

Il raggiungimento degli obiettivi educativi vengono valutati dall'Insegnante di sostegno e dagli Insegnanti curricolari secondo le modalità e gli strumenti stabiliti nel P.E.I.

Il Docente di Sostegno ha il compito di compilare il modello di RELAZIONE FINALE per gli alunni portatori di deficit che devono sostenere l’Esame di Stato.

 

 

Si ricorda ai Docenti che la documentazione (modello PDF, PEI) è reperibile e scaricabile dal sito istituzionale, sezione “Inclusione ” – “Diversabilità”.

 


Anno scolastico: 2018/2019
Responsabile e titolare del procedimento: Bandini Daniela
Incaricato/a del procedimento: Cavalli Alessandra

 Visualizzazioni: 235Stampa la circolare 
Torna indietro Torna su: access key 5
HTML5+CSS3
Copyright © 2007/2019 by www.massimolenzi.com - Credits
Utenti connessi: 876
N. visitatori: 1577551